Gli scacchi secondo Michele Petrillo, maestro internazionale per corrispondenza.

Cliccare sui pulsanti sotto per condividere. GRAZIE !
La giovane campionessa canadese, Alexandra Valeria Botez.

Ecco una breve presentazione del maestro mugnanese Michele Petrillo, sperando che vorrà presto deliziarci con qualche sua bella partita commentata.

Gli scacchi… Che cosa sono gli scacchi? Un gioco, uno sport, una passione, un passatempo?

Nno! … gli scacchi per me sono stati una materia di studio, un insegnamento! Che cosa mi hanno insegnato? Ad avere pazienza, fiducia nelle proprie scelte, ad assumermi un certo senso di responsabilità, a prendere decisioni importanti nella vita, ad avere una certa dose di indipendenza, a chiedersi sempre il “perché” in determinate e importanti situazioni!

Quando sono stati inventati? Boh! Nessuno lo sa con precisione, chi dice 1500 anni fa chi addirittura oltre 5000 anni fa nel continente asiatico. Fatto sta che si tratta di uno dei “giochi” più diffusi e popolari al mondo! Anche Napoleone Bonaparte fu un grande appassionato di scacchi. Si narra che quando vinceva (ma i suoi avversari, qualche volta, lo lasciavano vincere) allora preparava l’esercito per la battaglia, viceversa rimandava il combattimento (era molto superstizioso).