Trucco del finto incidente a un nipote per truffare gli anziani. Presa banda che operava tra la Campania e il Nord Italia.

Cliccare sui pulsanti sotto per condividere. GRAZIE !

Scoperta dai Carabinieri una banda di truffatori di anziani che un copione spaventoso per ingannare le sue vittime. Il capo dell’organizzazione si faceva passare per un carabiniere o un avvocato, e sfruttava la loro età e vulnerabilità, con una telefonata del tipo: «Pronto, Signora? Sono un carabiniere, la chiamo perché suo nipote ha causato un incidente stradale e deve pagare subito 3mila euro, altrimenti siamo costretti ad arrestarlo»:

Per evitare guai al nipote, l’anziano veniva era indotto a consegnare contanti o gioielli al complice che si presentava a casa. Le indagini hanno portato all’arresto di quattro persone che operavano tra Napoli e il Nord Italia. Gli arrestati, italiani di età compresa fra i 30 e i 61 anni, avevano basi operative sia a Napoli che a Milano.

Le indagini sono partite dalla denuncia di due anziani di Vimercate e Seregno. Gli investigatori hanno tenuto sotto controllo gli indagati con intercettazioni, pedinamenti, video di sorveglianza. In alcuni casi i carabinieri sono intervenuti subito dopo le truffe appena messe a segno e hanno recuperato il bottino, restituendolo alle vittime. La banda ha colpito sia in Brianza, sia in altre zone della Lombardia come Cantù, Voghera e Crema, sia in Piemonte, tra Alessandria e Novara.

Il capo, un 41enne residente a Napoli, chiamato «il centralinista», raccontava all’anziano che un suo parente rischiava di finire in carcere per un incidente stradale o per guida senza assicurazione e riusciva a conquistare la fiducia della vittima, cui poi chiedeva cifre fra i 3mila e i 12mila euro.

In alcuni casi, i carabinieri sono intervenuti subito dopo le truffe, recuperando il bottino e restituendolo alle vittime. La banda ha colpito in diverse zone della Lombardia e del Piemonte, ingannando le persone con storie di parenti in pericolo e richieste di denaro.

 

 

ARTICOLO CORRELATO:

Baiano (Av) – Tentativo di truffa: Grazie ai Carabinieri e alla presenza di spirito di un “nipote vero”, finisce in manette un “finto nipote”.

Leggi altre notizie...

Carife (Av) – Truffa aggravata via social commessa nel 2019: arrestato un 36enne
Flash-News
I controlli dei carabinieri nel mandamento Baianese, Monteforte Irpino e nel Vallo di lauro
Flash-News
Michela Crispo compie 18 anni. I nostri auguri alla splendida neo-maggiorenne e alla sua mamma, Carm...
Ad maiora
𝗔𝗜𝗥 𝗖𝗮𝗺𝗽𝗮𝗻𝗶𝗮: 𝗱𝗮𝗹 𝟭𝟱 𝗮𝗽𝗿𝗶𝗹𝗲 𝗮𝘁𝘁𝗶𝘃𝗮 𝗹𝗮 𝗹𝗶𝗻𝗲𝗮 Salerno-Avellino-Benevento-Campobasso
Flash-News
Pratola Serra (Av) - Denunciate due persone per reati ambientali.
Flash-News
Parete (Ce) - Una lite tra vicini di casa finisce a colpi di pistola: morto un 60enne.
Flash-News
L'Area Nolana: cuore pulsante della logistica per la Grande Distribuzione Organizzata
PMI
Baiano (Av) - Semaforo acustico e adeguamenti del Teatro Colosseo per favorire l'inclusività
Flash-News
Boao Forum for Asia 2024: Un'analisi delle sfide globali e dei trend futuri
PMI
Costiera Amalfitana: 80enne precipita da una parete di 100 metri. Gli uomini del soccorso alpini rec...
0
Cervinara: la Polizia di Stato intensifica il controllo del territorio
Flash-News
Grottaminarda (Av) - Tre atleti grottesi si qualificano per i campionati Italiani Kickboxing
Flash-News
NOLA (Na) - Grande successo per il "Certamen nolanum" organizzato dal Liceo Classico "G. Carducci"
Flash-News
Il Moscati di Avellino risolve una controversia legale risarcendo 45mila euro per un intervento che ...
Flash-News
Bonito (Av) - Abbandona l’autocarro rubato e si dà alla fuga nel fiume Calore: 35enne denunciato da...
Flash-News
Guardia di Finanza di Salerno: arrestato un noto pusher di crack e cocaina
Flash-News