Shoah: anche l’Irpinia conobbe la vergogna di dover istituire suoi “campi di internamento”, ad Ariano, Monteforte e Solofra!

Cliccare sui pulsanti sotto per condividere. GRAZIE !


L’atrocità dei campi di sterminio, che hanno visto l’olocausto di milioni di ebrei, oppositori politici, testimoni di Geova, rom e omosessuali, interessò anche l’Irpinia. Quando Adolf Hitler promulgò le leggi razziali, anche il fascismo si adeguò istituendo dei “campi di internamento” che, anche se non giunsero mai agli orrori dei “campi di concentramento” tedeschi, privarono della libertà molti innocenti e costituiscono, senza dubbio, una vergogna per il regime dell’epoca.

Il governo fascista predispose due modalità di internamento: quella libera, che confinava gli stranieri in un determinato comune ma con libertà di movimento all’interno del territorio comunale, e quella coatta, che consisteva in una vera e propria prigionia.

In Irpinia, i comuni che ospitarono internati liberi furono, in ordine alfabetico: Aiello del Sabato, Andretta, Avella, Bagnoli Irpino, Bisaccia, Bonito, Calabritto, Calitri, Castel Baronia, Chiusano San Domenico, Forino, Frigento, Flumeri, Gesualdo, Greci, Grottaminarda, Lacedonia, Lauro, Marzano di Nola, Mercogliano, Mirabella, Montefusco, Montella, Montecalvo, Montemarano, Montemiletto, Nusco, Ospedaletto d’Alpinolo, Paternopoli, Quindici, S. Angelo dei Lombardi, San Martino Valle Caudina, Sirignano, Teora e Torella dei Lombardi.

Purtroppo, il 7 giugno 1940 furono aperti in Irpinia  3 campi d’internamento fascisti ad Ariano Irpino, Monteforte Irpino e Solofra.

Il campo di Ariano Irpino era quello che più somigliava ai lager tedeschi. Il 7 giugno 1940, il Ministero dell’Interno inviò al Prefetto di Avellino, Nicola Trifuoggi, una circolare in cui ordinava di destinare le casette antisismiche di proprietà del Comune di Ariano Irpino e il villino della famiglia Mazza, situati in località Martiri, a campo di concentramento “per confinati ed internati”. Queste casette erano state costruite dopo il terremoto che ha colpito l’Irpinia il 22 luglio 1930. Le dieci baracche-dormitorio erano circondate da filo spinato e il campo ospitava circa 100 persone, per lo più provenienti dall’Est. Queste baracche furono bruciate dai tedeschi in ritirata dopo l’8 settembre, per cui restano poche tracce.

A Monteforte Irpino erano ospitati principalmente oppositori politici. Nell’ex orfanotrofio Loffredo, attuale sede degli uffici comunali, per tre anni, risiedettero un centinaio di detenuti considerati “pericolosi”. Sono conservate alcune lettere degli internati dalle quali emerge la durezza della loro vita quotidiana, della privazione della libertà, della censura a cui erano sottoposti e delle ristrettezze (erano costretti a vivere con un sussidio di 6,5 lire al giorno, ovvero l’equivalente di un pasto alla mensa del campo). Dopo l’arrivo degli alleati, il campo si svuotò per lasciare il posto ad altre vittime della guerra: profughi istriani e dalmati, cacciati dalle loro abitazioni dal regime comunista di Tito.

Il campo di Solofra fu istituito esclusivamente per prigionieri femminili: nel palazzo signorile di una ricca famiglia di conciatori furono rinchiuse per tre anni 26 donne, per lo più giovani, in prevalenza francesi e polacche. Il loro “reato” era quello di aver sposato degli antifascisti. Furono internate nell’edificio di via della Misericordia e considerate da tutti prostitute. Questo campo rimase attivo fino all’autunno del 1943 quando lo stabile, prima per il terribile bombardamento di settembre e poi per l’arrivo degli Alleati, fu dismesso.

Leggi altre notizie...

Frigento (Av) - Uomo vittima dell'incendio del suo appartamento. Salma recuperata dai Vigili del Fuo...
Flash-News
Si oppone al tentativo di estorsione di un parcheggiatore abusivo. Lui finisce all'ospedale e la mog...
Flash-News
Una “supplica” dei cittadini di Sperone a sua maestà Ferdinando II #2
Flash-News
Lotta al "pezzotto" - Violazione diritto d'autore: Sequestrati 19 siti web, 64 wallet di criptovalut...
Flash-News
Sequestrata un'autofficina meccanica abusiva e completamente sconosciuta al fisco. Titolare denuncia...
Flash-News
Cervinara (Av) - Uomo di 63 anni trovato senza vita mentre raccoglieva ciliegie. Indagini in corso.
Avellino e Hinterland
Caserta - Blitz dei Carabinieri al Comune: arrestati un assessore e altre 4 persone, per truffa e co...
Flash-News
Teora (Av) - Rotoballa prende fuoco. I vigili del fuoco mettono in sicurezza l'area
Flash-News
Roberta Beckman Hofmann, la 35enne brasiliana caduta dal gradone di Quadrelle è morta a causa di un ...
0
Mondragone (Ce) - Uccide il fratello al culmine di un litigio. Arrestato dai Carabinieri.
Flash-News
Le mani della camorra su un ospedale napoletano. Eseguite 11 misure cautelari.
Flash-News
GdF Salerno: sequestrati oltre 185 mila articoli non sicuri per i consumatori. Scoperto anche un baz...
0
Ladri in azione alla scuola media di Avella. Sottratto materiale didattico informatico.
Flash-News
MUGNANO DEL CARDINALE (AV) – SINISTRO STRADALE CON FERITI: I CARABINIERI IDENTIFICANO E DENUNCIANO I...
Flash-News
Operazione congiunta di Carabinieri e Polizia di Stato nel Nocerino. Smantellata un'estesa rete crim...
Flash-News
Cicciano (Na) - Si rinnova "il Palio dei Quartieri". Tutti in piazza nel prossimo week end con tante...
Flash-News